Sostenibilità

Le donazioni IBSA per l’infanzia: un contributo per prendersi cura del Futuro

I bambini rappresentano il futuro, sono la generazione di domani a cui dobbiamo dedicare un’attenzione speciale oggi. Da sempre, IBSA pone la Persona al centro della sua missione, nella convinzione che per costruire un futuro brillante sia necessario curare l’infanzia e investire nei sogni dei bambini.

Povertà, guerre e violenza, scarso accesso ai farmaci e alle cure, mancanza di percorsi di educazione e di istruzione rappresentano una normalità che in alcuni Paesi colpisce soprattutto i più giovani, limitando le potenzialità del loro futuro. 
Per questo, IBSA è da tempo impegnata a supportare associazioni attive in vari ambiti, con l’obiettivo di offrire un supporto concreto e creare i presupposti per un cambiamento positivo. 

Photo by Artem Kniaz on Unsplash

Ultimo solo in ordine temporale, l’impegno di IBSA si è concretizzato lo scorso Natale in una serie di donazioni a beneficio di associazioni che si occupano di bambini in difficoltà: Save The Children, Welcome to Aschiana, Cardiosuisse, Casa Dos Curumins e Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia. 

Arturo Licenziati, Presidente e CEO del Gruppo IBSA afferma: “Come azienda farmaceutica, abbiamo il dovere di migliorare la vita delle Persone. Attraverso il contributo a Save the Children e a tutte le altre associazioni, vogliamo non solo fare qualcosa di concreto, ma anche sensibilizzare tutti sull’entità e la gravità di certe situazioni, che nessun bambino al mondo dovrebbe mai vivere”.

IL SOSTEGNO DI IBSA IN AFGHANISTAN: SAVE THE CHILDREN E WELCOME TO ASCHIANA

IBSA è al fianco di Save the Children in Afghanistan, un Paese in cui povertà, malnutrizione e salute precaria sono la quotidianità e si aggravano nel periodo invernale, quando le temperature possono raggiungere i -12°. Save the Children ha potuto contare sul supporto di IBSA per fornire assistenza sanitaria essenziale, prevenire e curare la malnutrizione e promuovere delle pratiche nutrizionali per bambini con meno di 2 anni, formando consulenti psicosociali e ostetriche. 

La guerra è un'altra grave piaga che caratterizza l’Afghanistan. I bambini afghani spesso non hanno la possibilità di andare a scuola, perdono la casa e la famiglia e con loro ogni tipo di riferimento e di aiuto. In Afghanistan, IBSA ha scelto di sostenere anche l’associazione Welcome to Aschiana, attiva nella promozione di attività che permettono ai bambini di accedere a un’istruzione di base e di sperimentare i linguaggi dell’arte, del teatro, della musica e della danza. Infatti, lo sviluppo dell’espressione di sé può rivelarsi molto efficace per riuscire ad affrontare le esperienze spesso traumatiche che hanno vissuto. 

DALLA SVIZZERA ALL’INDIA E AL BRASILE: CARDIOSUISSE E CASA DOS CURUMINS

Attiva in India grazie a volontari che operano a titolo gratuito, l’Associazione svizzera Cardiosuisse è affiancata da IBSA in un progetto a sostegno dell’Health Centre di Auroville, nel Tamil Nadu. Questa regione dell’India del sud è tra le più povere al mondo e negli ultimi anni Cardiosuisse si è impegnata per la costruzione di una farmacia che distribuisce i farmaci indispensabili per i bambini cardiopatici. 

Da una storica collaborazione nata per iniziativa di una persona da sempre vicina all’azienda, IBSA sostiene da anni anche la Casa Dos Curumins e i suoi numerosi progetti che promuovono l’accoglienza e la formazione di circa 500 bambini e adolescenti in situazioni di rischio sociale in Brasile. Tramite la distribuzione di ceste alimentari, pasti caldi, prodotti d’igiene e mascherine, la Casa si occupa inoltre di aiutare anche i nuclei familiari in cui vivono questi bambini.

IN PRIMA LINEA ANCHE IN ITALIA: IBSA E FONDAZIONE FRANCESCA RAVA

Essere attenti ai bisogni delle Persone, fornire un contributo rilevante nel campo dell’assistenza sanitaria e dell’educazione per restituire valore ai più fragili è ciò che guida e accomuna IBSA e la Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia, che aiuta i bambini in condizioni di disagio in Italia e nel mondo tramite progetti di sensibilizzazione sui diritti dell’infanzia. Un esempio, che vede IBSA attiva in prima linea, è il sostegno al progetto “In Farmacia per i Bambini”, un’iniziativa dedicata alla sensibilizzazione dei diritti dei più piccoli e alla raccolta di farmaci da banco, alimenti per l'infanzia e prodotti pediatrici per i minori in povertà sanitaria, una condizione che – soprattutto con l’aggravarsi della crisi pandemica – interessa anche un Paese sviluppato come l’Italia, dove molte famiglie si vedono costrette a risparmiare sui farmaci per fronteggiare le difficoltà economiche.

Photo credits:
Rene Bernal on Unsplash
Artem Kniaz on Unsplash