IBSA: L’internazionalizzazione è la chiave del nostro sviluppo

IBSA: L’internazionalizzazione è la chiave del nostro sviluppo

10 giugno 2020

Conversazione con Andrea Taborelli, Business Development & Licensing Manager (International Business Operations).

Lo sviluppo sullo scacchiere internazionale e l’attenzione sempre crescente verso un mercato farmaceutico che si presenta nel complesso globale, ma è caratterizzato da moltissime sfumature di carattere locale: questa è la strategia di crescita che IBSA ha adottato fin dalla sua fondazione e che tutto il management, a cominciare dal presidente Arturo Licenziati, ha sempre portato avanti.

Dal 2018 a Lugano c’è una nuova funzione dedicata ai progetti di Business Development e di Licensing di IBSA headquarter. Questa posizione è occupata da Andrea Taborelli, che ci racconta come nel futuro dell’azienda ci sia una sempre maggiore propensione al superamento di confini nazionali e barriere geografiche.

“Una diffusione capillare a livello mondiale è quanto di meglio possiamo offrire, insieme alla qualità dei nostri prodotti e al costante miglioramento a cui puntiamo”, dice Taborelli. “È stato così fin dall’inizio della nostra avventura, quando IBSA ha cominciato a costruire il suo successo territorio dopo territorio. Eravamo un’azienda giovane ed era necessario farci conoscere, per questo abbiamo scelto di diversificare il portafoglio e di puntare a una chiara identificabilità del nostro marchio, che andasse oltre al ‘nome’ commerciale dei singoli prodotti”.
Una strategia che si è rivelata vincente: da una recente ricerca condotta in Italia è infatti emerso che IBSA è nella top ten dei brand più famosi nel settore farmaceutico tra i pazienti affetti da patologie croniche.

Alla ricerca di nuovi mercati si affianca anche un’attenta analisi dei partner commerciali: uno stretto legame con i distributori locali, infatti, è un altro dei tasselli della crescita di IBSA a livello internazionale. Esemplare il caso dell’Egitto, dove è proprio grazie a una partnership strettissima con il distributore locale i prodotti IBSA sono leader di mercato.

Quali sono gli obiettivi di IBSA per il prossimo futuro?

“Vogliamo continuare con la nostra espansione territoriale, con un conseguente, progressivo aumento della brand awareness aziendale. Inoltre, puntiamo tanto anche sullo sviluppo di aree terapeutiche dove IBSA ancora non è leader di mercato in termini di presenza e fatturato: tra queste ci sono endocrinologia, dermatologia, terapie osteo-articolari e urologia.
Infine, ci concentriamo nella ricerca di accordi commerciali con partner presenti contemporaneamente su più aree territoriali, per stipulare accordi strategici multi-paese.
Immagino che il futuro assetto aziendale possa prevedere una copertura globale con filiali IBSA nei mercati strategici e con prodotti in licenza a distributori locali nelle altre aree”.

Quali sono i territori nei quali IBSA cercherà di raggiungere un consolidamento e quali le aree che andrete a esplorare?

“Sicuramente puntiamo a rafforzarci ancora di più in Europa, specie nei territori dove IBSA ha già propri prodotti registrati, ma non ancora in distribuzione. L’area europea è inoltre molto importante anche per i dispositivi medici che, avendo marchio CE, possono essere commercializzati senza registrazione, e unicamente con una notifica all’autorità locale competente.
Per quanto riguarda le zone più lontane, invece, abbiamo progetti di sviluppo e ingresso nei mercati Cis (la Comunità degli stati indipendenti delle ex Repubbliche Sovietiche, ndr.) e lavoriamo su possibili opportunità di business nei paesi che affacciano sul Golfo del Siam, in America Latina, in Australia e in Giappone”.

Su quali caratteristiche e su che prodotti puntate per raggiungere questi traguardi?

“Da sempre IBSA punta sulla qualità dei propri prodotti, ma anche delle filiere produttive e dei processi, che vengono sottoposti ai più rigorosi test indipendenti esistenti al mondo.
Inoltre, il cuore della nostra azienda batte per la costante ricerca di perfezionamento dell’esistente e per l’innovazione, un elemento molto importante per ingaggiare i possibili partner commerciali.
In IBSA questa caratteristica viene declinata in diverse forme: dalle nuove vie di somministrazione dei farmaci, quali ad esempio la soluzione orale per la levotiroxina e il progesterone in soluzione acquosa per iniezioni sottocutanee, ai dosaggi dei principi attivi, ridotti per raggiungere una migliore compliance, alle nuove tecnologie produttive brevettate.
Per quanto riguarda i prodotti, qui nel quartier generale di Lugano, ci concentriamo su farmaci da prescrizione e medical device appartenenti alle aree terapeutiche dell’endocrinologia, della fertilità, del dolore, della reumatologia, della dermatologia e dell’urologia”.

Taborelli, internationalisation is key to IBSA development

Bio-Asia 2019 Exhibition Taiwan
Da sinistra a destra: Andrea Taborelli, Denise Chang, Chien Yao Chang

In IBSA siamo alla ricerca di nuovi distributori nelle diverse aree del mondo, se sei interessato contattaci usando il form che trovi qui

Condividi sui tuoi canali social