News

Comunicare in IBSA: il valore della Corporate Communication e della CSR

08 marzo 2021

Dialoghiamo con Silvia Misiti, Head of IBSA Group Corporate Communication & CSR e Director of IBSA Foundation for scientific research.

Sottovoce! In un mondo che strilla, dove i social media considerano la comunicazione un riflesso e non un atto, IBSA ha scelto di parlare attraverso ciò che fa, usando qualità, innovazione e responsabilità sociale come veicoli di messaggio. A scrivere il racconto è Silvia Misiti, un medico ricercatore che nell’azienda racchiude in sé tre funzioni: Head of Corporate Communication & CSR e Direttore della Fondazione IBSA per la ricerca scientifica.

Perché IBSA ha scelto questo approccio alla comunicazione?

“Non è una scelta vera e propria, quanto il risultato della nostra tradizione e DNA. Noi siamo un’azienda di prima generazione, il Fondatore e Presidente ci ha cresciuti e plasmati con il motto “prima fare e poi comunicare e sempre con moderazione”. Detto questo, negli anni abbiamo capito che è diventato indispensabile, anche per un’azienda farmaceutica, essere presenti nel dibattito pubblico e che “comunicare” è un segno di considerazione e di rispetto verso le persone che si interfacciano con noi. Tutti ci devono poter ‘trovare’ e ‘dialogare’ con noi nelle modalità per loro più semplici quali i canali social e i siti web. Per questo curiamo i contenuti di ogni nostra azione di comunicazione cercando di pubblicare un ‘prodotto’ di altissima qualità”.

Detta così, sembra che Lei intenda la comunicazione come un prodotto ”di cura”…

“Per certi versi lo è. Una buona comunicazione, specie in ambito scientifico, è la miglior medicina contro le fake news, e in generale, la disinformazione. Fino a pochi anni fa in azienda non esisteva la funzione Corporate Communication, c’era solo la Fondazione IBSA per la ricerca scientifica che si rivolgeva ad un pubblico generalista con delle attività allargate. La novità che stiamo sviluppando parte appunto da alcuni progetti della Fondazione rivolti alla formazione, alla ricerca e alle attività di CSR. Intorno a questo nucleo si sono sviluppate le attività di Corporate Communication, che puntano a tutelare e sostenere il valore della reputazione, che per noi è fondamentale. Mai verremo meno al rispetto dei nostri valori per un articolo su un giornale o un like a un post. Diverso invece è intendere la comunicazione come il racconto di sé stessi e delle proprie attività in maniera trasparente e coerente con i nostri valori. E diventa fondamentale farlo attraverso le proprie persone.”

E la Responsabilità Sociale (CSR)? Anche quella è sussurrata?

“Si, anche questa è raccontata con la sensibilità e la coerenza che caratterizza tutto il nostro modo di comunicare. Per IBSA è giusto e normale sostenere la comunità e il territorio in cui è integrata e restituire parte del suo valore sotto forma di progetti a beneficio della comunità. La responsabilità sociale, o meglio la sostenibilità, non è né una scelta tattica né una leva di marketing, è un modo di intendere se stessi, il proprio lavoro e il proprio ruolo. La nostra CSR rispecchia i valori su cui si fonda l’Azienda, è molto importante per noi, che lavoriamo in IBSA, cercare di migliorare sempre l’esistente a cominciare dalle molecole fino a implementare la qualità e benessere quotidiano delle Persone e della Società .”

Ecco, a proposito del mondo e di persone in azienda: oggi è la Festa della Donna. Cosa significa essere una donna in IBSA?

“Lavorare in IBSA è una bella avventura, sfidante e arricchente. Da noi diverse donne hanno ruoli di grande responsabilità, tuttavia ci sono ancora dei passaggi da compiere per raggiungere una piena parità di genere. Ritengo che la nostra azienda sia già di per sè molto “femminile” con le caratteristiche positive dell’esserlo. La tenacia, la curiosità, la forza, l’equilibrio, la resistenza, la capacità di adattamento alle difficoltà, la resilienza, la disponibilità o/e la capacità di innovare e di rinnovarsi di continuo. Tutto questo senza mai gridare! Certo, questa costante tensione al miglioramento costa moltissima fatica, ma questo è ciò che caratterizza tutte noi donne. In ogni nostro prodotto c’è l’anima di tutti e raccontarlo è la mission della comunicazione di IBSA, non solo l’8 marzo ma in tutti gli altri 364 giorni dell’anno.”

Condividi sui tuoi canali social