Partnership IBSA & FCL Special Needs

Partnership IBSA & FCL Special Needs

04 maggio 2020

Nell'ambito del suo impegno per la condivisione di alcuni "Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile" dell'Agenda 2030 dell'ONU, e in particolare di quello per l'Uguaglianza di Genere, IBSA ha scelto quest'anno di affiancare e sostenere il Club Business Professional Women Ticino. Si tratta di un'associazione che si pone l'obiettivo di difendere gli interessi delle donne attive professionalmente, che fa parte, attraverso BPW Switzerland, di BPW International - il più grande network di donne al mondo (30.000 socie).

La partnership con il Club BPW Ticino nasce dalla condivisione di valori fondamentali: IBSA da sempre si impegna per la parità di trattamento e opportunità di carriera, come dimostra il fatto che il 47% dei suoi dirigenti o capi reparto sono donne. Fondato a Lugano nel 1983, il Club BPW Ticino conta attualmente 70 socie che provengono da ambiti professionali diversi: sono sia imprenditrici sia lavoratrici autonome o dipendenti, di diverse fasce d’età e nazionalità.

L'impegno di BPW Ticino si concretizza in attività ed eventi che riguardano la formazione, il mentoring, il network e tanto altro. La parità salariale tra donne e uomini è estremamente sentita ed è uno dei progetti principali dell'associazione, accanto ad altri come: Ticino Empowerment, Women on Boards, Equality Means Business, Mentoring, Equal Pay Day.

A livello nazionale svizzero, il BPW Switzerland conta 2.300 socie in tutte le regioni linguistiche attive in ambito professionale, culturale, civile e sociale. Le attività promosse attraverso un network locale, nazionale e internazionale sono: partenariati determinanti nell’economia, nella società e nella politica, programmi di mentoring e offerte di formazione continua, collaborazione con istituzioni europee e internazionali come l’ONU e il Consiglio d'Europa.

BPW International, che insieme a BPW Switzerland rappresenta i valori della responsabilità personale, dell’indipendenza e dell’autodeterminazione, gode, inoltre, dello status consultivo presso il Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC) e dello status di osservatore presso altre organizzazioni delle Nazioni Unite.

Condividi sui tuoi canali social