Parole Fertili: un progetto di storytelling per raccontare il viaggio verso la genitorialità

Parole Fertili: un progetto di storytelling per raccontare il viaggio verso la genitorialità

23 marzo 2020

Prendersi cura delle persone e della loro salute, intesa nel senso più ampio, significa prestare attenzione alla relazione che ognuno di noi ha con il proprio percorso di vita, soprattutto in alcuni snodi biografici ed esistenziali. Primo fra tutti, quello della genitorialità. È da questa considerazione che nel 2016 è nato Parole Fertili, un progetto di responsabilità sociale fortemente voluto da IBSA ITALIA che oggi è condiviso e promosso da tutto il Gruppo.

Fra i propri pilastri, infatti, IBSA ha la persona e la sua cura, per questo promuove progetti che diano un contributo concreto per vivere i differenti momenti del diventare genitore in modo sereno e consapevole, e nel rispetto delle specifiche esperienze personali. In coerenza con questo approccio è iniziato Parole Fertili, un esperimento di storytelling digitale creato per dare a tutti la possibilità di raccontare il viaggio, spesso difficile, di diventare genitore e di condividerlo con una comunità virtuale grazie alla quale è possibile aiutare e farsi aiutare ad affrontare le paure, i sensi di colpa, gli ostacoli che influiscono sulle aspettative delle persone coinvolte.

Così è nata la piattaforma www.parolefertili.it attraverso cui vengono raccolti in maniera libera e anonima i racconti degli utenti con l’obiettivo di offrire uno spazio virtuale di espressione a quanti vivono in prima persona il percorso difficile ed emotivamente complesso della procreazione medicalmente assistita. Da qui, poi, il progetto si è sviluppato nella costante ricerca di nuovi format, canali e linguaggi che parlassero trasversalmente a tutti i potenziali interessati, dando la possibilità di accogliere storie e voci diverse e, soprattutto, di permettere la condivisione di esperienze e informazioni all’interno della community. È infatti il senso di solitudine e di incomprensione la difficoltà maggiore che le coppie che non riescono ad avere figli si trovano ad affrontare.

Nel corso degli anni Parole Fertili è diventato quindi un progetto dinamico e in continua evoluzione e oggi una delle principali iniziative a supporto della genitorialità che IBSA promuove nell’ambito della propria CSR. Tale è l’interesse verso il progetto da volerlo portare anche ‘oltre il digitale’. E così, nel 2018 è nato un volume - Parole Fertili. Viaggio alla ricerca di un figlio - distribuito gratuitamente nei centri di procreazione medicalmente assistita (PMA) e nel 2019 uno spettacolo teatrale che ha debuttato il 29 Novembre al Teatro Litta di Milano con il titolo “Quasi Genitori” e che verrà replicato nell’ambito della attività promosse da Fondazione IBSA a Lugano.

Condividi sui tuoi canali social