Don’t worry... be IBSA. Una nuova battaglia contro la contraffazione dei farmaci

Don’t worry... be IBSA. Una nuova battaglia contro la contraffazione dei farmaci

06 agosto 2020

Fighting Fake Drugs for ED è il nome della campagna di IBSA contro la contraffazione dei farmaci per il trattamento della Disfunzione Erettile e la loro commercializzazione sul mercato nero, al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica su questa pratica illegale ed estremamente pericolosa.

Il mercato della contraffazione è diventato un problema globale che vale tra i 75 e i 200 miliardi di dollari variamente distribuito nel mondo per dimensioni o classe di farmaci. Già nel 2009, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) aveva definito contraffatto “un farmaco che viene deliberatamente e fraudolentemente etichettato in modo errato per quanto riguarda l'identità e/o la provenienza”.

A garanzia dell'autenticità e della sicurezza dei farmaci e della loro tracciabilità, a partire dal 2019 è entrata in vigore la Direttiva UE sulla serializzazione, ovvero l'assegnazione ad ogni confezione di prodotto di un numero seriale univoco sotto forma di codice a barre, non alterabile né falsificabile, con i dati di produzione e il numero del lotto. Una pratica cui IBSA si è adeguata ancor prima che ne derivasse l’obbligatorietà.

Uno dei principali mercati di farmaci contraffatti in Europa è rappresentato dagli inibitori della 5- fosfodiesterasi-(PDE-5i) nell’ambito del trattamento della disfunzione erettile, le cui formulazioni più comuni, rappresentate dalle compresse, sono anche le più "facili" da riprodurre.

Per questo motivo lo sviluppo in film orodispersibile (ODF) di IBSA rappresenta una nuova frontiera dell’innovazione nel campo della somministrazione orale, difficile da contraffare.

“Don’t worry... be IBSA.” è il messaggio forte con cui la campagna mette in evidenza gli standard di innovazione e qualità di tutti i processi produttivi di IBSA e delle sue tecnologie.

Condividi sui tuoi canali social